LA PROMESSA DELLA MELA
 (Cesarini/Baiocco) 2019


All’inizio c’è solo una distesa di terra

Poi il sasso cade nell’acqua

In cerchi che arrivano fino alla fine del mondo.

La notte il corpo parla

Dalla profondità del mare

Una lingua sconosciuta che smuove il fondale.

La prima volta che vedo le nuvole

Disegno lunghe scale

Che portano alla promessa di un’eterna primavera.

Al di là c’è qualcuno che vuole conoscerti.

Al di là c’è qualcuno che vuole conoscerti.

Al di là c’è qualcuno che vuole conoscerti.

Al di là c’è qualcuno che vuole conoscerti.

In viaggio incontro la luce nascosta nell’ombra

Il vento spazza via la promessa

La goccia dentro la roccia.

Per risvegliarci dal lungo sonno

E scoprire questa terra sfregiata

Sotto questo cielo contaminato

Mi offre un frutto che sa di presenza.